fbpx

Strategies for Profiting with Japanese Candlestick Charts di Steve Nison

(Tempo di lettura: 14 Minuti)

Strategies for Profiting with Japanese Candlestick Charts di Steve Nison – Oggi continuiamo il nostro viaggio nel mondo dell’analisi delle candele esplorando un altro libro essenziale: quello di Steve Nison (Consulta il sito ufficiale). Dopo aver discusso il “Manuale di Analisi Candlestick” di Gregory Morris nel video precedente, ci concentreremo ora su questo testo di Nison, arricchito da un videocorso di sei ore su quattro DVD.

Contenuti nascondi

Strategies for Profiting with Japanese Candlestick Charts di Steve Nison

Il libro di Steve Nison, che ho acquistato alcuni anni fa, rappresenta un investimento significativo, con un costo attuale di circa 250 dollari. Anche se non ricordo esattamente quanto l’ho pagato all’epoca, il prezzo è giustificato dalla qualità del materiale fornito. Per coloro che sono all’inizio, il libro di Gregory Morris potrebbe essere una soluzione più economica e altrettanto valida. Tuttavia, per chi desidera approfondire ulteriormente, il testo di Nison offre un approccio complementare.

Strategies for Profiting with Japanese Candlestick Charts di Steve NisonContenuto e Struttura del Libro “Strategies for Profiting with Japanese Candlestick Charts”

Esempi Contestualizzati

Uno degli aspetti più preziosi del libro di Nison è la presenza di numerosi esempi contestualizzati. Ad esempio, a pagina 46, viene illustrato uno schema con una spiegazione dettagliata su come rilevarlo in un contesto più ampio. Questo approccio aiuta il lettore non solo a identificare gli schemi, ma anche a comprenderne l’applicazione pratica nel mercato reale.

Dettagli degli Schemi

Ogni schema viene presentato in due fasi: nella sua forma originale e contestualizzato in un grafico più ampio. Questa doppia rappresentazione consente di avere una visione chiara e comprensibile di come gli schemi funzionano e come possono essere applicati nelle decisioni di trading.

Il Videocorso

Il libro è accompagnato da un videocorso di 6 ore suddiviso in quattro DVD. Sebbene il corso sia stato registrato diversi anni fa e la qualità audio non sia eccellente, rappresenta comunque una risorsa preziosa per chi ha una buona comprensione dell’inglese. Il videocorso offre ulteriori esempi e spiegazioni che arricchiscono il contenuto del libro.

Considerazioni sul Prezzo

È importante notare che, nonostante il costo elevato, il libro di Nison è un investimento che può essere ammortizzato nel tempo, soprattutto per chi è seriamente intenzionato a migliorare le proprie competenze nel trading. Inoltre, dato che il libro è stato pubblicato da diversi anni, è possibile che sia disponibile a un prezzo più accessibile su piattaforme come Amazon.

Il libro di Steve Nison, con il suo approccio dettagliato e i numerosi esempi contestualizzati, rappresenta una risorsa eccellente per chi desidera approfondire la propria conoscenza delle candele giapponesi e dell’analisi tecnica. Se deciderete di acquistarlo, saremo felici di discuterne insieme per condividere opinioni e approfondimenti.

Strategies for Profiting with Japanese Candlestick Charts (Il Corso di Steve Nison)

Ho trovato su YouTube questo video di Steve Nison, che riguarda proprio gli approfondimenti di questo libro. Riporto di seguito anche un riassunto in italiano dei contenuti.

Trader’s Library, era più grande editore e distributore di strumenti didattici per trader, insieme a Quicken Quotes Live, il primo strumento di analisi e grafici sofisticato e conveniente di Intuit, leader nel settore della finanza elettronica, sono orgogliosi di presentare “Strategie per Trarre Profitto con i Grafici a Candela Giapponesi” con Steve Nison. Questo tutorial video ricco di informazioni è stato filmato durante uno dei primi seminari pubblici di Mr. Nison in dieci anni. Il tutorial è supportato da un manuale online contenente i grafici utilizzati nella presentazione.

Chi è Steve Nison

Steve Nison è stato uno dei primi a rivelare al mondo occidentale l’analisi dei grafici giapponesi, noti come grafici a candela, ed è riconosciuto come la massima autorità dell’emisfero occidentale su questo argomento. Mr. Nison è anche autore di due libri acclamati a livello internazionale e best-seller: “Japanese Candlestick Charting Techniques” e “Beyond Candlesticks”. Il lavoro di Nison è stato evidenziato nei media finanziari di tutto il mondo, tra cui il Wall Street Journal, Barron’s, Worth Magazine e Institutional Investor.

Mr. Nison è anche un oratore molto ricercato e ha presentato le sue strategie di trading a livello internazionale a market maker, analisti, trader istituzionali e trader online attivi. Nel 1997, Mr. Nison ha fondato Nison Research International, che fornisce consulenza tecnica personalizzata e servizi di seminari sia in loco che online. Prima di ciò, è stato vicepresidente senior presso Daiwa Securities e analista tecnico senior presso Merrill Lynch. I grafici utilizzati da Mr. Nison durante questa presentazione sono forniti da Aspen e Quicken Quotes Live.

L’importanza dell’Analisi Tecnica

C’è un proverbio giapponese che dice: “Un falco astuto nasconde i suoi artigli.” Per oltre cento anni, gli artigli dell’analisi tecnica giapponese, ovvero i grafici a candela, sono stati un segreto nascosto per il mondo occidentale. Ma non più. Mr. Nison è entusiasta di svelare e sbloccare questi segreti orientali, affermando che i grafici a candela hanno rivoluzionato l’analisi tecnica.

Il Ruolo dei Grafici a Candela

I grafici a candela sono diventati uno dei metodi di charting più discussi in tutto il mondo. Il Wall Street Journal ha detto: “Le candele giapponesi illuminano il cammino dei trader.” Che si tratti di day trading o di posizioni a lungo termine, le candele sono un must. Negli ultimi anni, le vendite dei libri di Nison sono aumentate grazie all’adozione massiccia di queste tecniche da parte dei trader. Centinaia di pubblicazioni finanziarie e siti web hanno rivolto la loro attenzione ai grafici a candela, attestando la loro popolarità e utilità.

La Psicologia del Mercato

Secondo Mr. Nison, l’analisi tecnica è l’unico modo per valutare la salute emotiva del mercato. I prezzi sono composti da due componenti: la razionale e l’emozionale. Le analisi tecniche sono essenziali, soprattutto nei periodi di trading più brevi, per prendere in considerazione la componente psicologica dei movimenti di mercato. Jesse Livermore, famoso e ricco trader dei primi del ‘900, disse: “La natura umana non cambia mai, solo le persone cambiano.” Questo perché sono le emozioni umane a guidare il mercato, non la ragione, l’economia o la logica.

Un Esempio Emblematico

Mr. Nison racconta una storia avvenuta al Chicago Board of Trade, dove il prezzo della soia stava aumentando a causa di una siccità. Improvvisamente, iniziò a piovere a Chicago e i prezzi della soia crollarono, nonostante le condizioni nei campi di soia a 300 miglia di distanza fossero ancora asciutte. Questo dimostra come il mercato reagisce alle emozioni dei trader, piuttosto che ai fatti reali.

L’Importanza dei Grafici a Candela

I grafici a candela, secondo Nison, sono insuperabili nel fornire intuizioni sulla psicologia del mercato. Anche se si è orientati fondamentalmente, l’analisi tecnica è fondamentale per decidere quando comprare o vendere azioni vicino a supporti o resistenze. Le tecniche giapponesi combinano le candele orientali con le tecniche occidentali per creare un metodo di analisi più completo ed efficace.

La Triade del Trading

La strategia esclusiva di Nison, chiamata la triade del trading, si basa su tre elementi fondamentali:

  1. Grafici a Candela: La costruzione e l’utilizzo di grafici a candela per valutare il momentum del mercato e identificare pattern.
  2. Tecniche Occidentali: L’uso di linee di tendenza, medie mobili e altre tecniche per completare l’analisi.
  3. Preservazione del Capitale: Analisi del rischio e del rendimento per ogni trade, per assicurarsi che i segnali di inversione siano valutati correttamente nel contesto più ampio del mercato.

La Costruzione dei Grafici a Candela

Per disegnare un grafico a candela, sono necessari quattro punti dati: apertura, massimo, minimo e chiusura. Questi sono gli stessi dati utilizzati per costruire i grafici a barre, rendendo i grafici a candela compatibili con qualsiasi forma di analisi tecnica esistente. La transizione dai grafici a barre ai grafici a candela non richiede la rinuncia a nessun aspetto dell’analisi tecnica attuale.

Un Vantaggio Visivo

I grafici a candela trasformano un grafico a barre bidimensionale in una rappresentazione quasi tridimensionale, rendendo immediatamente visibili le tendenze e i pattern. Questo vantaggio visivo è uno dei principali motivi per cui i grafici a candela hanno visto una crescita esplosiva nella loro adozione.

Costruzione e Interpretazione dei Grafici a Candela

La Struttura delle Candele

I grafici a candela, o più semplicemente “candle charts”, derivano il loro nome dall’aspetto delle linee che somigliano a candele con stoppini sulla parte superiore. Questo metodo di analisi è stato introdotto in Occidente da Steve Nison e ha rapidamente guadagnato popolarità grazie alla sua capacità di fornire informazioni dettagliate e visivamente intuitive sul comportamento del mercato.

Le candele sono costruite con due segmenti principali:

  1. Il Corpo Reale (Real Body): Un rettangolo che rappresenta la differenza tra l’apertura e la chiusura della sessione. Se la chiusura è superiore all’apertura, il corpo reale è vuoto o bianco. Se la chiusura è inferiore all’apertura, il corpo reale è nero o riempito.
  2. Le Ombre (Shadows): Linee verticali sopra e sotto il corpo reale che indicano i massimi e i minimi della sessione. L’ombra superiore rappresenta il massimo, mentre l’ombra inferiore rappresenta il minimo.

Tipi di Candele

Uno degli elementi più importanti nei grafici a candela è il doji, una candela in cui l’apertura e la chiusura sono uguali o quasi uguali, indicando indecisione nel mercato. I doji non hanno un corpo reale significativo e appaiono come croci.

Un altro tipo di candela è il “spinning top”, caratterizzato da un corpo reale piccolo. Queste candele indicano una lotta tra compratori e venditori, con nessuna delle due parti che prevale nettamente.

Applicazione dei Grafici a Candela

I grafici a candela possono essere utilizzati su qualsiasi timeframe, che si tratti di grafici giornalieri, settimanali, o persino di intervalli di cinque minuti. Indipendentemente dal periodo di tempo, le candele forniscono una rappresentazione visiva chiara del comportamento del mercato.

Ad esempio, in un grafico giornaliero, l’apertura della sessione corrisponde al primo scambio della giornata, mentre la chiusura corrisponde all’ultimo scambio. Lo stesso principio si applica ai grafici intraday o settimanali.

Esercitazione sulla Costruzione delle Candele

Per assicurarsi di avere una comprensione solida della costruzione delle candele, Nison suggerisce di esercitarsi disegnando le linee delle candele. Un esercizio tipico potrebbe coinvolgere il disegno di una candela con un corpo reale bianco quando la chiusura è superiore all’apertura, e un corpo reale nero quando la chiusura è inferiore all’apertura.

Interpretazione delle Candele

I grafici a candela offrono una quantità significativa di informazioni sulla salute del mercato. Un corpo reale lungo e bianco indica che i tori (compratori) sono in controllo, mentre un corpo reale lungo e nero indica che gli orsi (venditori) sono in controllo.

D’altra parte, i “spinning tops” e i doji forniscono segnali di avvertimento importanti. Ad esempio, quando il mercato è in rialzo ma presenta candele con corpi reali piccoli o doji, potrebbe indicare una perdita di momentum e una potenziale inversione.

Esempio Pratico

Nison fornisce un esempio utilizzando un grafico intraday del Dow. Durante un periodo di salita del mercato, le candele iniziano a mostrare corpi reali più piccoli e, infine, un doji, segnalando che il mercato potrebbe essere stanco e vulnerabile a una correzione.

Utilizzo delle Candele per la Conservazione del Capitale

Uno degli aspetti più preziosi delle candele è la loro capacità di aiutare i trader a preservare il capitale. Quando il mercato mostra segni di indebolimento attraverso candele con corpi reali piccoli o doji, potrebbe essere un segnale per ridurre le posizioni lunghe o prepararsi a una potenziale inversione.

Importanza del Contesto

È cruciale considerare il contesto in cui appare una candela specifica. Ad esempio, un doji in un mercato in forte rialzo indica una potenziale inversione, ma in un mercato laterale o neutrale potrebbe non avere lo stesso significato.

Conclusioni Temporanee

I grafici a candela offrono un metodo di analisi tecnica potente e visivamente intuitivo. La comprensione delle candele, dei loro corpi reali e delle ombre, così come dei pattern specifici come i doji e i “spinning tops”, è essenziale per interpretare correttamente il comportamento del mercato e prendere decisioni di trading informate.

Strategie Avanzate con i Grafici a Candela

Analisi dei Segnali di Doji

Quando appare un doji su un grafico, è importante chiedersi se ci sia qualcosa di diverso rispetto alla sessione precedente. Se il mercato è sovraesteso e compare un doji, questo potrebbe indicare che il mercato è stanco. Tuttavia, in presenza di un forte momentum, potrebbe non essere consigliabile vendere allo scoperto immediatamente; piuttosto, potrebbe essere saggio ridurre le posizioni lunghe o muovere gli stop loss.

Utilizzo dei Grafici a Candela nei Diversi Time Frame

I grafici a candela possono essere applicati a vari timeframe, inclusi grafici intraday come quelli a cinque minuti. Ad esempio, un doji dopo una candela bianca lunga su un grafico a cinque minuti del NASDAQ 100 può suggerire che il mercato è sovraesteso, proprio come farebbe su un grafico giornaliero.

Importanza degli Oscillatori

Gli oscillatori come stocastico e RSI possono essere utili per valutare se il mercato è in condizioni di ipercomprato o ipervenduto. Poiché molti segnali delle candele indicano inversioni, è necessario che il mercato sia in una condizione di ipercomprato o ipervenduto per essere vulnerabile a un’inversione. Inoltre, è essenziale che ci sia una tendenza da invertire, altrimenti i segnali delle candele non sono utili.

Resistenza Basata sui Doji

Una scoperta importante di Nison è che quando compare un doji dopo una candela bianca lunga, il punto più alto tra queste due sessioni dovrebbe diventare un’area di resistenza. Se il mercato chiude sopra questo livello di resistenza, indica che il mercato si è rinfrescato ed è in ripresa. Questo concetto può essere applicato in vari contesti temporali per identificare potenziali aree di resistenza.

Esempio di Utilizzo Pratico

Nison mostra diversi esempi pratici di come utilizzare i doji per identificare resistenze. Ad esempio, un doji dopo una candela bianca lunga sul Dow potrebbe suggerire di tracciare una linea orizzontale al punto più alto, che diventa un’area di resistenza. Se il mercato non chiude sopra questo livello, la resistenza rimane valida.

Differenziazione dei Doji

Non tutti i doji sono uguali. È importante valutare il contesto in cui appare un doji. Ad esempio, un doji che emerge dopo un periodo di trading laterale (box range) non ha lo stesso significato di un doji che appare dopo una tendenza definita. Il secondo tipo di doji è più significativo perché indica una potenziale inversione in un mercato sovraesteso.

Analisi del Contesto Tecnico

Oltre ai singoli segnali delle candele, è essenziale considerare il contesto tecnico complessivo. Un doji che appare in un nuovo massimo di chiusura può richiedere una conferma ribassista prima di agire. Ad esempio, un segnale ribassista più significativo sarebbe una chiusura sotto il corpo reale del doji.

Il Doji Lapide

Un particolare tipo di doji, chiamato “gravestone doji” (doji lapide), si forma quando l’apertura, il minimo e la chiusura sono allo stesso livello, con una lunga ombra superiore. Questo indica che il mercato è stato respinto dai livelli superiori, chiudendo al minimo della sessione. Tuttavia, le candele non danno obiettivi di prezzo, quindi è importante utilizzare tecniche tecniche occidentali per determinare il potenziale movimento dei prezzi.

Supporti Basati sui Corpi Reali

Un’altra tecnica unica delle candele è l’utilizzo del centro del corpo reale bianco lungo come potenziale area di supporto. La più importante area di supporto è il fondo del corpo reale bianco, ma il centro può essere utile in mancanza di altre indicazioni di supporto. Ad esempio, in un grafico giornaliero o a cinque minuti, il centro del corpo reale lungo può essere un livello da monitorare per potenziali supporti.

Esercitazioni Pratiche

Per comprendere meglio questi concetti, Nison suggerisce di esercitarsi disegnando le linee delle candele e identificando le aree di supporto e resistenza su diversi timeframe. Questo esercizio pratico aiuta a consolidare la comprensione delle tecniche di analisi delle candele e a migliorare la capacità di prendere decisioni di trading informate.

Strategie Avanzate con i Grafici a Candela (Parte 2)

Utilizzo delle Aree di Supporto e Resistenza

Un metodo efficace per individuare potenziali aree di supporto è l’uso del centro del corpo reale bianco lungo. Questo può essere particolarmente utile quando non ci sono altre indicazioni di supporto disponibili. Nison consiglia di combinare l’analisi dei grafici giornalieri con quelli intraday per trovare eventuali aree di congestione che possano servire da supporto.

Ad esempio, nel grafico 21, il punto centrale del corpo reale bianco lungo rappresenta l’area di supporto S1. Il supporto S2, invece, si trova alla base del corpo reale bianco. Questo approccio aiuta a identificare i livelli chiave dove il mercato potrebbe trovare supporto in caso di correzione.

Identificazione dei Problemi dei Ribassisti

Osservando i grafici con piccoli corpi reali in prossimità di un livello di supporto, possiamo dedurre che i ribassisti stanno incontrando difficoltà a mantenere il controllo. L’accumulo di segnali tecnici nello stesso punto aumenta l’importanza di quell’area. La presenza di piccoli corpi reali suggerisce che il mercato potrebbe essere in una fase di indecisione, indicazione utile per valutare possibili cambi di tendenza.

Doji e Segnali di Breakout

Un doji seguito da una candela bianca lunga, che poi viene chiusa sopra il livello di resistenza, rappresenta un breakout rialzista. Questo indica che il mercato ha superato una fase di correzione e ha ripreso la sua tendenza rialzista. Il principio si applica anche ai corpi reali neri, dove il centro del corpo reale nero lungo funge da resistenza, con la resistenza più importante situata alla sommità del corpo reale nero.

Ombre Lunghe e Loro Significato

Le ombre lunghe, sia superiori che inferiori, forniscono informazioni preziose sulla forza dei tori e degli orsi nel mercato. Un’ombra superiore lunga suggerisce che, nonostante un iniziale rialzo, i tori non sono riusciti a mantenere il controllo fino alla chiusura, indicando una possibile resistenza. Al contrario, un’ombra inferiore lunga indica che i ribassisti non sono riusciti a mantenere i prezzi bassi, suggerendo un supporto.

Implicazioni delle Ombre Multiple

Se un singolo ombra lunga potrebbe non avere un grande impatto, la presenza di ombre lunghe multiple su sessioni consecutive è un segnale di avvertimento più forte. Questo scenario indica che il mercato sta rifiutando livelli di prezzo più alti o più bassi in modo coerente, suggerendo una vulnerabilità che potrebbe portare a una futura inversione.

Vantaggi dei Grafici a Candela

I grafici a candela offrono un vantaggio visivo significativo rispetto ai grafici a barre tradizionali. Le informazioni sulla forza o la debolezza del mercato diventano immediatamente evidenti, riducendo la necessità di interpretazioni complesse. Le ombre lunghe e i corpi reali piccoli sono esempi di segnali che possono essere facilmente persi nei grafici a barre, ma che sono chiaramente visibili nei grafici a candela.

Esempi Pratici di Analisi

  1. Supporti e Resistenze sui Corpi Reali: Nison mostra come utilizzare il centro dei corpi reali bianchi e neri per individuare potenziali supporti e resistenze. Questo approccio è utile in mancanza di altre indicazioni tecniche.
  2. Reazioni del Mercato a Segnali Specifici: Durante un periodo di ascesa del mercato, piccoli corpi reali e ombre lunghe suggeriscono che il mercato potrebbe essere vulnerabile a una correzione, anche se non necessariamente immediata.

Importanza della Conferma

Un singolo segnale di candela, come un doji, richiede conferma prima di agire. Ad esempio, un doji a un nuovo massimo di chiusura può richiedere una chiusura ribassista successiva per confermare un’inversione. Senza questa conferma, il trend principale potrebbe rimanere invariato.

Il Doji Lapide

Il “gravestone doji” rappresenta un segnale di inversione particolarmente forte quando l’apertura, il minimo e la chiusura sono allo stesso livello, con una lunga ombra superiore. Questo suggerisce che, nonostante un forte rialzo iniziale, i tori non sono riusciti a mantenere il controllo. Tuttavia, come per tutti i segnali di candela, è importante non affidarsi esclusivamente a un singolo segnale senza considerare il contesto più ampio.

Utilizzo Combinato di Tecniche Orientali e Occidentali

Nison sottolinea l’importanza di combinare le tecniche dei grafici a candela con gli strumenti tecnici occidentali. Mentre le candele forniscono segnali di inversione precoci, gli strumenti occidentali aiutano a determinare gli obiettivi di prezzo e a valutare il rapporto rischio-rendimento di un trade.

Strategie Avanzate con i Grafici a Candela (Parte 3)

La Significatività delle Ombre

Un aspetto importante da considerare nei grafici a candela è la presenza di ombre lunghe. Ad esempio, un doji con un’ombra inferiore lunga indica che, nonostante il mercato non sia in una condizione di ipervenduto, l’ombra lunga rappresenta un elemento positivo. Le ombre lunghe segnalano che i livelli di prezzo inferiori sono stati respinti, suggerendo una possibile inversione.

Il Martello (Hammer)

Il martello è una candela caratterizzata da un’ombra inferiore lunga (idealmente due o tre volte l’altezza del corpo reale), poco o nessuna ombra superiore e un corpo reale piccolo situato nella parte superiore della gamma di trading. Il colore del corpo reale non è importante. Un martello è un segnale di inversione rialzista che si verifica alla fine di un trend ribassista. È fondamentale che il martello segua una tendenza al ribasso per confermare il suo significato di inversione.

Considerazioni sul Rischio/Rendimento

Quando si identifica un martello, è importante considerare il rapporto rischio/rendimento del trade. Spesso, quando si ottiene il segnale, il prezzo potrebbe essere già lontano dal minimo della sessione. Una strategia potrebbe essere quella di accumulare posizioni se il mercato si ritira verso la parte inferiore del martello, con uno stop loss posto sotto il supporto del martello.

Esempi di Martello

Nel caso di un grafico a 30 minuti di AOL, Nison identifica candele con ombre inferiori lunghe che possono essere considerate martelli. Tuttavia, una candela simile in una fase laterale di trading non conferma un’inversione, ma piuttosto conferma un’area di supporto. Questo sottolinea l’importanza di considerare sia la forma della candela che il trend precedente.

Differenza tra Martello e Impiccato (Hanging Man)

Sebbene martello e impiccato abbiano la stessa forma, la loro interpretazione dipende dal trend precedente. Il martello si verifica dopo un trend ribassista e segnala una possibile inversione rialzista, mentre l’impiccato si verifica dopo un rally e può indicare una potenziale inversione ribassista. L’impiccato rappresenta un segnale di avvertimento, ma è importante cercare una conferma ribassista nella sessione successiva.

Conferma dell’Impiccato

La conferma di un impiccato avviene se il mercato chiude sotto il corpo reale dell’impiccato nella sessione successiva. Questo indica che i trader che hanno acquistato ai livelli di apertura e chiusura dell’impiccato sono in difficoltà e potrebbero decidere di vendere, aumentando la pressione di vendita.

L’Importanza delle Conferme

Come regola generale, è essenziale non agire su un singolo segnale di candela senza conferma. Ad esempio, un impiccato di per sé non è particolarmente ribassista, ma la chiusura sotto il corpo reale dell’impiccato nella sessione successiva fornisce la conferma necessaria per considerare l’azione di vendita.

Riassunto delle Strategie

  • Supporto del Martello: Utilizzare la parte inferiore del martello come area di supporto e considerare l’accumulo di posizioni se il prezzo si ritira verso questa area.
  • Resistenza dell’Impiccato: Attendere una chiusura sotto il corpo reale dell’impiccato per confermare un’inversione ribassista.
  • Analisi del Contesto: Considerare sempre il contesto tecnico complessivo e cercare conferme multiple prima di agire su un singolo segnale di candela.
  • Ombre Lunghe: Le ombre lunghe, sia superiori che inferiori, forniscono informazioni preziose sulla forza e la debolezza del mercato, indicando potenziali inversioni.

Conclusione

I grafici a candela offrono un metodo di analisi tecnica potente e visivamente intuitivo. Comprendere la struttura e l’interpretazione delle candele, come i martelli e gli impiccati, è fondamentale per una corretta valutazione del comportamento del mercato. Combinando queste tecniche con gli strumenti tecnici occidentali, i trader possono ottenere una visione più completa e accurata delle dinamiche di mercato, migliorando così le loro decisioni di trading.

Con queste conoscenze, siete ora equipaggiati per utilizzare i grafici a candela di Steve Nison per analizzare e interpretare i mercati finanziari in modo più efficace e profittevole.

Pubblica un commento o formula una domanda

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

GDPR

3.2kFollowers
29Followers
79Followers
210Followers
Send this to a friend